Vai al Contenuto

Obbligo della Dichiarazione di Accessibilità per siti web entro 23 settembre 2020

Le “Linee Guida sull’accessibilità degli strumenti informatici” pubblicate recentemente dall’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) indicano il 23 settembre 2020 come data entro la quale deve essere redatta la Dichiarazione di Accessibilità per ciascun sito web, secondo quanto richiesto dalle normative nazionali e europee. 

Questo vale per i “soggetti erogatori” definiti nella Legge 4/2004, che comprendono tutto il settore pubblico e tutte le aziende private che siano concessionarie o appaltatrici di servizi pubblici, che siano a prevalente partecipazione di capitale pubblico, che usufruiscano di agevolazioni o contributi pubblici.

Nella Dichiarazione di Accessibilità va specificato il livello di conformità del sito web ai requisiti previsti dalle norme, che può essere ricavato da una autovalutazione effettuata dal soggetto erogatore o da una valutazione effettuata da terzi.

La Fondazione ASPHI Onlus, che fino allo scorso anno, ultimo della sua pubblicazione, era nell’elenco AgID dei “Valutatori dell’Accessibilità” abilitati ad attestare la conformità ai requisiti di accessibilità di siti web e applicazioni mobili, possiede l’esperienza e tutte le competenze necessarie per:

  • effettuare verifiche tecniche di conformità dei siti web alle normative di Legge
  • gestire prove di usabilità per una verifica soggettiva e un reale collaudo dei siti web, usando una metodologia che si basa sul coinvolgimento diretto di persone con diversi tipi di disabilità o con fragilità

ASPHI è anche presente sul MePA (Mercato della Pubblica Amministrazione) con il dettaglio delle sue offerte. Per saperne di più :

  • fai il login con le tue credenziali nel sito ME.PA
  • cerca: Fondazione ASPHI,
  • trovi: Servizi di accessibilità ai contenuti via web,
  • scarica l’allegato: Access-Usab attività .

Per informazioni: info@asphi.it ; Per altre info ( vai )

Condividi

I commenti sono chiusi.