Vai al Contenuto

Donazione di 5 Click4All a organizzazioni e scuole per bambini con disabilità o patologie

La campagna di raccolta fondi realizzata sulla piattaforma “For Funding” di Intesa San Paolo ci ha permesso di donare 5 Click4All a queste realtà che si occupano di bambini con disabilità o con gravi malattie, in un momento di particolare difficoltà dovuta all’emergenza sanitaria:

  • Fondazione Ariel – Centro Disabilità Neuromotorie Infantile (Rozzano MI)

I bambini seguiti da Ariel sono stati colpiti da Paralisi cerebrale in larga maggioranza dalla nascita o nei primi anni di vita; molti di essi incontrano difficoltà nella crescita e nell’apprendimento a causa di complessi limiti neuromotori, cognitivi, visuo-percettivi e di comunicazione verbale.

Nel progetto Click4all vengono coinvolte le famiglie in un percorso formativo ed esperienziale così da divenire i primi compagni di gioco dei loro figli/fratelli e sorelle ma anche i promotori di occasioni di socializzazione nella loro rete amicale e tutor di altri genitori che in futuro vorranno imparare ad utilizzare lo strumento, per offrire stimoli nuovi e coinvolgenti a livello sensoriale, neuro-motorio, cognitivo e relazionale, con l’obiettivo di accrescere il benessere psico-fisico, la stima di sé e la gioia in ogni giovane partecipante.

  • CasaOZ Onlus – Quotidianità che cura, per i bambini che affrontano la malattia e le loro famiglie (Torino)

A CasaOz ogni bambino malato può giocare, imparare, fare i compiti, essere seguito da educatori professionali e volontari e ritrovare una quotidianità che cura..

Click4all viene utilizzato in particolare nei laboratori ludico educativo dove ciascun bambino potrà utilizzarlo in base alle proprie capacità e per superare eventuali momenti di difficoltà dovuti al suo stato di salute, in particolare utilizzando le applicazioni multisensoriali che possono stimolare la curiosità, la partecipazione, la conoscenza di sé, dello spazio e dell’ambiente.

Le attività vengono organizzate nei laboratori inclusivi, in modo personalizzato e di gruppo.

I laboratori creativi e musicali hanno l’obiettivo di aumentare l’autostima, la fiducia in se stessi, lavorare in gruppo, socializzare, garantire una crescita in senso globale, cognitivo, motorio, relazionale, emotivo.

  • Istituto Comprensivo Amaldi di Cadeo di Pontenure (PC): un click per ogni emozione

Lo strumento Click4all viene utilizzato in un percorso sulle emozioni che coinvolge le classi di prima e seconda della scuola di Roveleto di Cadeo partendo da una storia. In particolare vengono realizzati dei manufatti creati con una parte di materiale conduttivo perché tutti i bambini possano al momento dell’arrivo a scuola esprimere il loro stato d’animo semplicemente toccando un comando. L’attività viene svolta a fine giornata e ogni qualvolta i bambini ne sentano l’esigenza o le insegnanti ritengano di proporlo. Vengono poi utilizzati giochi didattici realizzati con Scratch.

In particolare una classe seconda si occupa di progettare dei sensori semplici e comunicativi in relazione alle varie emozioni, di sperimentarli, per poi farne “dono” alle classi prime affiancando i bambini più piccoli in un’azione di tutoraggio. La stessa metodologia operativa sarà applicata anche a giochi realizzati tramite Scratch e proposti alle classi prime con l’utilizzo di Click4all per consentire a tutti un maggior coinvolgimento e una piena integrazione di alunni con bisogni educativi speciali.

  • Istituto Comprensivo di San Pietro in Casale (BO)

Nelle varie classi delle scuole di San Pietro in Casale, in particolare nella scuola primaria Montalcini e nella secondaria di primo grado Giovanni XXIII, sono presenti bambini e ragazzi con difficoltà di apprendimento, con “disturbo misto delle capacità scolastiche” e con disturbo pervasivo dello sviluppo (sindrome autistica).

Utilizzando Click4all migliora la loro partecipazione scolastica, viene incentivata l’autonomia, il lavoro di gruppo, il tutoraggio tra pari e viene valorizzata la capacità di manipolazione manuale degli alunni in difficoltà, lavorando principalmente sulle relazioni dentro e fuori dalla classe.

Le attività si svolgono “a classi aperte” e trasversali agli ordini di scuola, in particolare per realizzare una “Tastiera suonante componibile” per creare musica e storie e una “Calcolatrice per le tabelline” che interagiscono con il programma “Scratch”, il linguaggio di programmazione nato per studentiinsegnanti e genitori, indicato per progetti pedagogici e di intrattenimento. 

Un grande ringraziamento a tutti i contributori per averci aiutato a realizzare queste attività per l’inclusione scolastica, per la socializzazione, per il gioco e per la diffusione della conoscenza della tecnologia per migliorare la qualità della vita dei bambini con disabilità o con gravi malattie

Per continuare a sostenere questo ed altri progetti di Fondazione ASPHI attraverso donazioni dirette

IBAN IT27 C020 0802 4800 0002 0041 062
presso UNICREDIT BANCA SPA – Agenzia Rizzoli, Via Rizzoli 24, 40125 Bologna.

Condividi

I commenti sono chiusi.