Vai al Contenuto

Inclusione lavorativa delle persone disabili al centro della terza Social Economy Mission del progetto R.E.S.E.T, 22 e 23 novembre

ASPHI partecipa alle due giornate a Bologna – il 22 e il 23 novembre – della terza Social Economy Mission del progetto europeo R.E.S.E.T, il cui tema centrale sarà la tutela e la promozione dell’occupazione attraverso l’economia sociale.

ART-ER e la Regione Emilia-Romagna, insieme ai partner e agli stakeholder del progetto provenienti da Regione Occitania, Comunità Valenciana e Città di Zagabria, si riuniranno per confrontarsi sulle politiche e le pratiche di inclusione sociale e lavorativa delle persone disabili presenti sui rispettivi territori.

Il 22 novembre si terranno due workshop paralleli durante i quali policy maker, imprenditori sociali, innovatori e rappresentanti delle istituzioni locali e regionali e delle centrali cooperative discuteranno dei modelli e delle reti attivabili per favorire l’inclusione lavorativa nei rispettivi territori. Al termine dei lavori la delegazione visiterà la cooperativa sociale La Fraternità e l’azienda FAAC che ha attivato insieme alla cooperativa sociale Pictor convenzioni art.22 (Legge Regionale 17/2005) ed inserito nel proprio organico persone con disabilità. Il 23 novembre, sempre nell’ambito del progetto, si terrà la conferenza istituzionale “Promuovere l’inclusione lavorativa delle persone disabili attraverso l’economia sociale: politiche, misure e casi studio”. Interverranno rappresentanti delle istituzioni regionali emiliano-romagnole, valenciane e occitane e verranno presentate buone pratiche e progetti di inclusione da parte di imprenditori sociali provenienti dai quattro territori partner del progetto.

Durante la conferenza sarà disponibile il servizio di traduzione in italiano, inglese, francese e nella LIS (lingua italiana dei segni)

Approfondimenti sul progetto R.E.S.E.T. nel sito di ASTER

La notizia dell’evento e il programma dettagliato sul sito della Regione Emilia Romagna

Condividi

I commenti sono chiusi.