Vai al Contenuto

ANZIANI

Dal 2010, a fronte al fenomeno dell’invecchiamento della popolazione, Fondazione ASPHI onlus indirizza la propria attività di ricerca verso i bisogni degli anziani fragili o non autosufficienti, con uno sguardo attento ai familiari, ai caregiver e al contesto sociosanitario.

ASPHI mette in campo l’esperienza maturata in anni di lavoro su tecnologie digitali e ausili a favore dell’autonomia e partecipazione delle persone con disabilità. I risultati sono sorprendenti.

  1. Le persone anziane sono incuriosite e trovano nelle tecnologie un’opportunità di conquista di autonomie nelle attività quotidiane, di stimolazione cognitiva, di partecipazione.
  2. spazio vuoto
  3. I familiari e caregiver si sentono più tranquilli e migliora la relazione con i loro anziani.
  4.  

  5. I professionisti del mondo sociosanitario (assistenti sociali, educatori, OSS, infermieri, animatori, terapisti occupazionali, fisioterapisti, psicologi, geriatri, ecc.) scoprono le potenzialità del digitale, utilizzano nuovi strumenti per promuovere le abilità funzionali e le autonomie individuali dell’anziano e per gestire le relazioni con i familiari, elaborano nuovi modelli di cura, e rinnovano la motivazione nel lavoro, individuale e di équipe.

ASPHI per gli anziani fragili

I numeri

Le attività

  • Percorsi formativi e consulenze su casi individuali per professionisti del contesto sociosanitario, per far conoscere le potenzialità del digitale come strumento utile a promuovere l’autonomia e il benessere dell’anziano.
  • spazio vuoto
  • Progetti di ricerca per l’innovazione tecnologica nei servizi socio-sanitari, elaborando e sperimentando nuovi modelli di cura e buone pratiche.
  • spazio vuoto
  • Seminari informativi, accesso a database di consigli, testimonianze e strumenti, consulenze su casi individuali, nell’ambito di iniziative di welfare delle aziende, rivolte ai dipendenti che si prendono cura di familiari anziani fragili.

Progetti di ASPHI per gli anziani fragili

Non più soli

Il percorso progettuale “Non più soli” finanziato da Chiesi Farmaceutici, azienda che da sempre crede nella mission di Asphi e ne sostiene le attività, svoltosi tra la fine del 2019...